#lapoliziachemeritiamo, Ugl: “Condanna attacchi Matera”.

“Non è la prima volta che la città dei Sassi subisce attacchi; Nuova esplosione con un ordigno rudimentale posto presso la porta d’ingresso di un’attività commerciale, in una zona non illuminata di un locale, ha provocato un’esplosione avvertita dai residenti della zona centrale di Matera anche a diverse centinaia di metri di distanza prendendo di mira un negozio di acconciature ed un centro estetico. Diciamo basta a vili ed incresciosi gesti ritenendo che tali episodi devono essere condannati senza se e senza ma restando sicuri e convinti che le Forze di Polizia troveranno i responsabili dell’insano comportamento”. Lo affermano il segretario provinciale dell’Ugl di Matera Pino Giordano e Nunzio Di Lecce, Vice Segretario nazionale di Libertà e Sicurezza Polizia di Stato per i quali, “ lodevole apprezzamento sulla capacità della gestione e organizzativa và senza ombra di dubbio all’ottimo lavoro che sta’ mettendo in campo il Questore di Matera, Dr. Paolo Sirna che con gli Agenti della Squadra Mobile, sono infrenabilmente al lavoro per individuare gli autori di questo nuovo episodio di criminalità, che fa seguito agli altri registrati negli ultimi mesi a Matera, tra cui l’ultimo solo una settimana fa quando è stata presa di mira un locale in via Nazionale. Facciamo alta l’attenzione su tali avvenimenti che si stanno consumando, di mezzo ne và l’immagine anche di Matera 2019. Certo è – proseguono Di Lecce e Giordano – che la carenza di personale di P.S. nel territorio materano rappresenta un rischio, potrebbero mettere a dura prova la capacita operativa dei presidi sul territorio. Come Ugl e sindacato di Polizia non possiamo esimerci dal sottolineare che puntare sulla gestione della sicurezza sia, al momento, fondamentale intervenire con innovazione. Il nostro appello è forte, la sicurezza e le esigenze delle forze dell’ordine non possono e non debbono passare in secondo piano in vista delle sfide future dove Matera 2019 è una prova europea. Dal canto nostro – concludono i segretari Di Lecce e Giordano – tutto il territorio Nazionale necessita di un nuovo modello di sicurezza, basato su un nuovo concetto di Polizia. Per questo chiediamo un impegno reale a tutte le forze politiche per mettere in campo iniziative certe che possano mettere in condizione le forze dell’ordine della nostra provincia di svolgere il loro lavoro con più serenità, risorse umane e mezzi adeguati. Esprimiamo, dunque, –concludono i sindacalisti Ugl – solidarietà, col nostro impegno continueremo a vigilare sul territorio e sensibilizziamo le Istituzioni affinchè si punti sulla categoria dei poliziotti dove come sindacato stiamo già da qualche tempo lavorando promovendo il nostro programma #lapoliziachemeritiamo, per proporre al paese un nuovo modello di sicurezza, basato su un nuovo concetto di Polizia”.




Commenta per primo

Rispondi