Camion con carico radioattivo bloccato presso l’impianto ex Fenice. E’ davvero tutto a posto?

newsletterHeader-01
  Due giorni fa sono state rilevate anomalie radiometriche su un camion che trasportava rifiuti da smaltire nell’impianto ex Fenice a San Nicola di Melfi. Il camion è stato bloccato all’ingresso dell’impianto.
Raccogliendo le preoccupazioni delle comunità locali, oggi abbiamo presentato un’interrogazione, al Presidente della Giunta, in cui chiediamose quanto appreso dagli organi di stampa corrisponde al vero e, in caso affermativo, le circostanze precise della vicenda ed i provvedimenti adottati.
I tecnici dell’Arpab, presenti all’interno dell’impianto di termovalorizzazione perché impegnati in controlli sulle acque sotterranee, avrebbero, a quanto si apprende, già effettuato analisi sul carico trasportato dal mezzo. L’Arpab ha riferito che la situazione è sotto controllo.
Le ultime vicende che hanno visto protagonista un’Arpab inadempiente e assolutamente non idonea allo svolgimento anche delle attività di monitoraggio obbligatorie, onestamente, ci permettono di dubitare del ‘tutto a posto’ dichiarato dall’Agenzia.
Le gravi mancanze di questi anni ci fanno alzare la guardia ad ogni campanello d’allarme lanciato. Riteniamo doveroso attenzionare la questione e attendiamo risposte più precise e rassicuranti da parte del Governo regionale.

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia –Alleanza Nazionale




Commenta per primo

Rispondi