PRESENZA LUCANA – DIAFORUM CARTOLINE DA TARANTO

Dopo l’appuntamento della cartella Poesia Contemporanea con il testo di Mario Calzolaro dal titolo “Terra mia, ascolto t’ascolto” un incontro di buon valore avrà come protagonisti, domani Venerdì 29 alle ore 18.00, due Associazioni longeve del territorio che s’incontrano, per la prima volta, presso la piccola sede di Via Veneto 106/A a Taranto:
Il circolo fotografico “Il Castello” e l’Associazione Culturale Presenza Lucana.
Durante la serata soci del Circolo Fotografico Il Castello presenteranno “Cartoline da Taranto” con proiezioni d’immagini dal tema:

  • Foto generali di Taranto.
  • Immagini della marina, scattate tra il 1997/98.
  • Taranto Ieri e Oggi.
  • Immagini di un laboratorio realizzato durante FotoArte del 2013.

Il Circolo Fotografico “Il Castello” nato nel 1992, affiliato alla FIAF, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, è l’ideatore e promotore, da tredici anni del progetto FotoArte, un Festival della fotografia che coinvolge altre Associazioni delle province di Brindisi e Lecce. Al Progetto FotoArte hanno partecipato i più grandi artisti della fotografia italiana: Scianna, Letizia Battaglia, Fontana, Berengo Gardin e altri. Foto Arte si svolge con cadenza annuale e dallo scorso anno Taranto è diventata tappa di Portfolio Italia, la più grande manifestazione di letture portfolio. La prossima tappa, che è un vero festival, si svolgerà alla fine del mese di Maggio nel MuDi (Museo Diocesano, città vecchia). La mostra clou avrà come tema “La dolce vita” con foto realizzate a personaggi del mondo dello spettacolo nel periodo felliniano.
Un progetto del quale il presidente del circolo Il Castello va orgoglioso è quello legato a “Donne senza volto” un programma realizzato, annualmente, dalla sezione femminile, nel giorno della festa della donna.
Scopo dell’incontro tra le due associazione (Presenza Lucana e Il Circolo Fotografico Il Castello) è quello di creare quella conoscenza reciproca per una maggiore crescita nella città.

Michele Santoro




Commenta per primo

Rispondi