Pisticci Democratica: “Apertura alle idee e ai progetti realizzabili e sostenibili: fuori il populismo demagogico”

Il comitato promotore di Pisticci Democratica: “Apertura alle idee e ai progetti realizzabili e sostenibili: fuori il populismo demagogico”

PISTICCI. “Cambiare per fare e fare per cambiare”, così in una nota congiunta Giovanni Fortunato, giovane commercialista e Chiara Risimini, giovane ingegnere e imprenditrice di Pisticci. “La formazione civica a cui vogliamo dar vita farà della concretezza e dei progetti la sua primaria ragion d’essere. Basta con i tatticismi, con i teoremi politici, le alleanze di comodo e le promesse in stile prima repubblica, la Città di Pisticci ha il bisogno urgente di essere governata partendo dalle piccole cose fino a misurarsi con i grandi temi che vanno dall’occupazione giovanile al coinvolgimento delle classi più deboli, quindi il rilancio tanto dal punto vista ambientale, quanto da quello economico”, hanno scritto.
E, ancora: “Gli ultimi cinque anni hanno sfibrato il tessuto produttivo e indebolito quello sociale, secondo noi è mancato il coraggio di decidere”. “Siamo stanchi di questa situazione, crediamo che con l’impegno diretto dei cittadini, con lo spirito di apertura che ci caratterizza, la voglia di confronto con i partiti, con le associazioni e i le esperienze civiche che abitano la nostra città si possa costruire un progetto solido che punti a recuperare l’identità di Pisticci che deve tornare ad essere centro strategico e integrato con il resto del Metapontino. Pensiamo che rinsaldare i legami all’interno della comunità con una precisa idea di governo, scevra da opportunismi e alleanze di facciata, abbinandola al contesto extracittadino debba essere l’obiettivo comune per recuperare il tempo sprecato fino ad ora”. Infine, si legge nella nota: “Il Comitato promotore di Pisticci Democratica è pronto ad avviare confronti e consultazioni con tutti coloro che vogliano cambiare la città partendo dai progetti e dalla loro reale fattibilità”.




Commenta per primo

Rispondi