Leone:“Questo si chiama trasparenza….”

Questo si chiama trasparenza….

“Se la politica ha perso quella sua credibilità è anche dovuto alla disinformazione che la stessa a volte fornisce ai cittadini, deformando la realtà per i propri interessi.
E’ il caso del comunicato stampa del Pd locale, con il quale si afferma che la mia Amministrazione aveva portato al ribasso dell’ 88% il bando del centro Smile.
Un’assurdità, permettetemi di dirlo, perchè il Pd ha omesso di dire che il ribasso si è operato solo per una parte della cifra elargita dal bando. ”Così replica il sindaco di Policoro, Rocco Leone, sulla questione legata alla gara del Bando del Centro Smile. “Infatti – continua Leone – il totale della somma era di 115 mila euro e il ribasso ha interessato solo i 15 mila euro. Se si fosse verificato quello gridato ai 4 venti dal Pd non ci sarebbero state le condizioni economiche per realizzare il servizio del centro Smile che invece è stabile ed efficiente come è sempre stato.” “In politica, il dissenso e la divergenza di idee rappresentano la normalità cosa contraria accade per la scorrettezza e la disinformazione. Il Pd, ha dimenticato di dire che se il Comune è costretto a fare questi bandi ogni 6 mesi è perchè la Regione Basilicata non si decide ad approvare i nuovi piani sociali. Noi amministrazioni dobbiamo sopperire all’incapacità programmatica della Regione che non sa organizzare un settore così importante come quello del sociale che tante volte ho difeso anche protestando davanti al Palazzo regionale dove invece non ho mai visto il Pd locale. Cosa mi si chiedeva con quel comunicato, di elargire il servizio con trattativa privata?
Non è il mio modo di operare, questo modo di agire è consuetudine del Pd che opera tramite le trattative private come il caso delle Asm in Basilicata, segnalato dalla Corte dei Conti che ha contestato la cifra di 165milioni di euro di lavori e fornitura tutti dati a trattativa privata con enorme danno economico delle casse delle Asm. Quei soldi sono stati sottratti alla sanità pubblica costretta però a risparmiare sui pannolini per i disabili. Questa è la verità – conclude Leone – e ribadisco al Pd che la mia amministrazione non metterà mai le mani sulle gare perchè farlo significa solo corruzione e poca trasparenza.”

Commenta per primo

Rispondi