Spes contra spem, Bolognetti: sospendo sciopero per onorare intervento del Presidente Pittella

Dichiarazione di Maurizio Bolognetti(in sciopero della fame dalle ore 23.55 del 15 marzo per chiedere che il Consiglio regionale calendarizzi, discuta e voti la mozione a sostegno del progetto del Partito Radicale).

Grazie a Marcello Pittella. Valuterò nelle prossime ore se sospendere lo sciopero della fame. A chi in queste ore sta dimostrando di voler essere compagno di lotta, una lotta volta a prefigurare futuri altri e possibili, dico che stiamo lavorando – noi tutti – per far crescere e alimentare un progetto, per dargli gambe, braccia, cuore e forza. Una lotta che ho inteso alimentare anche con il mio dialogo nonviolento. Ho apprezzato molto l’invito che il Presidente della Giunta regionale Marcello Pittella ha rivolto all’Ufficio di Presidenza della Giunta regionale. Sono certo che il Presidente abbia compreso il valore e l’importanza del progetto promosso da Marco Pannella e dal Partito Radicale.
Dico grazie a Nicola Benedetto, per l’affetto e la stima che ha voluto esprimermi e per l’impegno profuso per sostenere questa iniziativa, che sono certo proseguirà anche nei prossimi giorni e nelle prossime ore. Grazie e di cuore a Salvatore Margiotta, che è tra coloro che hanno sottoscritto “La dichiarazione di Roma” per lo stato di diritto e il diritto alla conoscenza contro la ragion di Stato; grazie, per aver espresso con forza e convinzione il suo sostegno. E grazie anche a Dino Paradiso, che ha scritto: “Apprezzo il tuo senso intelligente dell’essere cittadino. Ti ammiro e nel mio cuore spero che le tue battaglie diano a te e ad i tuoi compagni i risultati che meritano”. Caro Dino, le nostre battaglie: mie, tue e di tutti coloro che vorranno comprendere e ne comprenderanno l’importanza. Con Marco Pannella e con chi ci sta, ci battiamo per l’universalità dello Stato di diritto democratico, federalista, laico, dei diritti umani, del diritto alla conoscenza, per la vita del diritto e il diritto alla vita. Io dico che con l’impegno di tutti gli uomini e donne di buona volontà possiamo davvero “regalarci” un momento di grande e alto dibattito su temi che non possono non essere centrali nella vita politica dei partiti, delle nostre comunità, delle sedi istituzionali, degli organismi internazionali. Nelle prossime ore, anche alla luce dell’importante e autorevole invito che il Presidente Pittella ha voluto rivolgere all’Ufficio di Presidenza, valuterò se sospendere l’iniziativa nonviolenta.
Facciamo della Basilicata la capitale europea della cultura del diritto e dello Stato di diritto. Che parta dalla Basilicata un grande messaggio: L’unico antidoto contro totalitarismi, derive antidemocratiche, la trasformazione delle nostre democrazia in democrazie reali è quello di riportare al centro del dibattito politico il tema dello Stato di diritto, dei diritti umani e del diritto alla conoscenza.

Maurizio Bolognetti




Commenta per primo

Rispondi