FAI (FONDO AMBIENTE ITALIA): si sono chiuse le due Giornate di Primavera FAI di Laterza.

Con i suoni dei tamburi e lo sventolìo delle bandiere del corteo Federicus di Altamura, si sono chiuse le due Giornate di Primavera FAI di Laterza. La corte del Palazzo Marchesale è stata invasa dai suoni del coro “Libre Ensamble”, dalle musiche dei balli del ‘600 e dalla voce dell’attrice Roberta Laguardia che narrava la storia della marchesa Isabella Aldano. Un folto gruppo di visitatori ancora incantati dallo spettacolo che Laterza ha dato nelle due giornate, particolarmente baciate dal sole, stentava a lasciare un luogo magico come la storica magione. Quattro i siti aperti per l’occasione. Oltre 2.000 persone, provenienti da tutta la Puglia e dalla vicina Basilicata, accolte dai volontari del Fai e dai mini-ciceroni della scuola Media Dante, del Liceo Vico di Laterza e dell’istituto Alberghiero Perrone di Castellaneta, hanno potuto godere delle maioliche del ‘600/’700 della collezione Tondolo nel MuMa-Museo della Maiolica, degli affreschi della Cantina Spagnola, dell’architettura rupestre della cantina ipogea De Biasi e degli affreschi della chiesa rupestre di Cristo Giudice. Gli ultimi due siti erano assolutamente sconosciuti persino ai laertini. Lo straordinario successo delle Giornate di Primavera a Laterza è stato il risultato di un impegno collettivo. Tante associazioni hanno dato in modo entusiasta ed assolutamente gratuito il loro contributo per l’organizzazione degli eventi. Innanzi tutto la delegazione FAI di Taranto che ha selezionato i siti che l’Amministrazione Comunale ed i privati hanno messo a disposizione, i volontari Fai, gli alunni ed i docenti degli istituti scolastici, la Pro-Loco di Laterza, l’associazione Aide Ginosa/Laterza, il Laboratorio Urbano PhilosLab4Art che ha allestito una mostra fotografica e lanciato un concorso fotografico su Instagram con l’#giornatafailaterza e l’Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica del Comune di Laterza per l’assistenza data all’organizzazione. A tutti loro sono andati i complimenti dei visitatori e vanno i ringraziamenti del sindaco Gianfranco Lopane e dell’assessore al Marketing Territoriale e Turismo Mimma Stano per aver reso per due giorni Laterza un centro di riferimento per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente, della storia e della cultura.




Commenta per primo

Rispondi