SOLIDARIETA’ AL SINDACO DI PISTICCI DOPO L’ATTO INCENDIARIO SUBITO QUESTA NOTTE

Nella notte, ignoti, hanno dato alle fiamme l’auto di famiglia del sindaco di Pisticci, dott. Vito Anio Di Trani, al quale mi lega un rapporto di vera amicizia, suggellata da cinque anni di lavoro comune in Provincia a Matera e rinvigorita dalla prossima istituzione del Parco dei Calanchi insieme con altri sindaci del comprensorio. L’episodio, di una vigliaccheria senza paragoni, è già il secondo nel giro di pochi mesi perpetrato ai danni di una persona squisita e capace. A nome mio e di tutta l’Amministrazione Comunale, esprimo la mia vicinanza ed il mio sostegno prima all’uomo e poi sindaco Di Trani, con l’augurio che le autorità inquirenti, facciano piena luce su questi incresciosi fatti che lo stanno colpendo in maniera subdola, alla vigilia delle prossime elezioni amministrative. E’ doveroso recuperare il senso della verità e della ragione perchè reputo intollerabile ed inaccettabile un’aggressione cosi forte verso chiunque, specie verso chi riveste ruoli istituzionali, al solo fine di destabilizzarne la tranquillità personale e professionale. Le intimidazioni non devono fermare l’azione di chi ha operato sempre per il bene della propria comunità e sono certo che l’amico Di Trani, saprà reagire ancora una volta egregiamente, a questa squallida intimidazione che ha coinvolto anche la sua famiglia, la quale dovrebbe essere sempre esclusa da tutte le beghe che si racchiudono nel circuito politico-istituzionale.

Il Sindaco di Tursi
Prof. Salvatore Cosma

Commenta per primo

Rispondi