Policoro, tre persone arrestate a Policoro per rissa


I tre, due uomini e una donna, tutti albanesi, avevano con sé un coltello e un tirapugni in acciaio.




Tre persone sono state arrestate ieri sera dalla Polizia di Stato a Policoro. I tre, due coniugi – rispettivamente di 55 e 47 anni – e un terzo uomo, di 35 anni, tutti albanesi incensurati, avevano inscenato una violenta rissa davanti ad un frequentato bar tabaccheria sito nella centrale via Resia.
Su segnalazione pervenuta al 113 poco dopo le 18, due pattuglie del locale Commissariato di P.S. sono prontamente intervenute a sedare la rissa, prima che potessero derivarne gravissime conseguenze per l’incolumità delle persone, non solo dei soggetti coinvolti ma anche dei diversi avventori e passanti che si trovavano sul posto in quel momento.
Infatti, gli agenti hanno sequestrato un grosso coltello da cucina, lasciato cadere per terra da uno dei contendenti all’arrivo della pattuglia, e un tirapugni in acciaio, trovato indosso all’altro contendente. 
Le persone che hanno assistito alla violenta rissa hanno riferito di essere rimaste impressionate dallo scontro e di aver fortemente temuto che qualcuno potesse farsi seriamente male. 
Non semplice è stato il compito successivo dei poliziotti di ricostruire gli accadimenti. La ricostruzione è stata infine effettuata grazie anche al racconto di alcuni testimoni. Ad ulteriore conferma torneranno utili le immagini disponibili registrate da un impianto di videosorveglianza installato nei pressi del luogo dove si sono svolti i fatti. I tre sono stati accompagnati al Pronto Soccorso dell’ospedale civile di Policoro, dove sono state loro riscontrate lesioni guaribili tra i 5 e i 10 giorni.
A conclusione dell’attività svolta dagli investigatori, sentita anche l’Autorità giudiziaria, i tre sono stati quindi sottoposti agli arresti domiciliari per il reato di rissa aggravata. In più, i due uomini dovranno rispondere di detenzione abusiva di arma.

Commenta per primo

Rispondi