Giornata Mondiale del Servizio Sociale

“Gli Assistenti Sociali Lucani per la Coesione Sociale”

Oggi l’Ordine Regionale degli Assistenti Sociali della Basilicata aderisce al World Social Work Day 2016 ovvero la Giornata Mondiale del Servizio Sociale, sostenuta dall’International Federation of Social Workers, dall’International Association of School of Social Work e dall’International Council on Social Welfare, giornata che rappresenta l’occasione per promuovere in ogni Stato un momento di partecipazione e di riflessione sulle molteplici dimensioni che vedono impegnato il Servizio Sociale nel contribuire allo sviluppo delle persone e della comunità, secondo i principi e i valori su cui si ispira la professione. Ogni Paese produrrà un documento che contiene le istanze da sottoporre al Governo. Il tema di quest’anno, è Promuovere la dignità e il valore delle persone. In occasione di questa giornata l’Ordine Regionale degli Assistenti Sociali della Basilicata sottolinea il ruolo strategico e significativo che il Servizio Sociale svolge per la promozione della dignità umana, richiamandosi ai principi contenuti nella Dichiarazione Universale dei diritti dell’uomo, nella Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea, nella Costituzione e nel Codice Deontologico degli Assistenti Sociali. Oggi, come professionisti abbiamo il dovere di evidenziare anche le difficoltà e gli ostacoli che riscontriamo nel nostro lavoro, in termini di scarsità di strumenti che impediscono la piena e concreta attuazione di quei valori e principi enunciati, attraverso adeguati interventi, attività e servizi. Pur consapevoli dell’attuale contesto di grave crisi che investe la sfera sociale-economica e delle relazioni, in molti casi anche le condizioni di mancato rispetto se non di negazione dei diritti delle persone, della situazione difficile che attraversa anche la nostra Regione e della necessità di rendere sostenibile il sistema di Welfare, ribadiamo che la crisi non può rappresentare una giustificazione per negare i diritti e i Servizi Sociali fondanti. Per questo c’è bisogno di rafforzare e sostenere adeguate politiche sociali attivando le risorse necessarie: strutturali, strumentali umane e professionali.
Senza la promozione della dignità e del valore delle persone non è possibile sostenere e garantire lo sviluppo di una comunità solidale e partecipativa, dove le persone riconoscono e possono esprimere quei diritti fondamentali, universalmente dichiarati e spesso, purtroppo, disattesi.
Gli Assistenti Sociali da sempre svolgono un ruolo importante per attuare interventi di protezione sociale rispondenti ai bisogni dei cittadini e, per questi motivi, ci auspichiamo che possano essere i protagonisti di un nuovo Welfare, il Welfare del Futuro. A tal proposito, nel mese di aprile, l’Ordine Regionale degli Assistenti Sociali organizzerà, in collaborazione con l’A.N.C.I. Basilicata, i Sindacati, il Terzo Settore e altri organismi di categoria, una giornata formativa in cui celebrare un proprio “Social Work Day” di matrice lucana, intesa a valorizzare il contributo dei professionisti Assistenti Sociali sottoscrivendo il “Manifesto per il Welfare Lucano” in cui rappresentare l’attuale situazione del servizio sociale in Basilicata.

Commenta per primo

Rispondi