AL VIA LE GIORNATE DI PRIMAVERA PER LATERZA

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa dedicata alle “Giornate di Primavera” del FAI ( Fondo Ambientale italiano), presso la Scuola Volontari di Truppa dell’Aeronautica Militare (SVTAM) sita presso l’Idroscalo “Luigi Bologna” di Taranto. Durante la conferenza sono stati presentati i siti che verranno aperti nella Provincia di Taranto: Laterza, Manduria, Martina Franca, Taranto. Presenti il rappresentante della delegazione Fai di Taranto, Paolo Pirami, il comandante della scuola volontari truppa A.M., Francesco Turrisi, l’assessore al turismo e marketing territoriale del Comune di Laterza, Mimma Stano, l’assessore alla cultura di Manduria, Cosimo Lariccia e l’assessore alla cultura del Comune di Martina Franca, Antonio Scialpi. Tantissimi gli appuntamenti per il più grande evento dedicato ai beni culturali. “L’obiettivo è quello di valorizzare i beni culturali- ha affermato Paolo Pirami- . Donare al Fai è un modo per aiutare a portare alla luce le bellezze italiane. L’anno scorso sono stati investiti oltre 20.000.000 di euro. Inoltre il progetto coinvolge gli studenti che in prima persona danno il loro contributo alla società diventando “apprendisti ciceroni’”. “La nostra amministrazione aderisce alle iniziative del FAI- ha dichiarato l’assessore Mimma Stano- perché sostiene una valorizzazione del patrimonio, non solo storico, ma anche naturalistico, avendo un occhio particolare per l’ambiente e le scelte ecosostenibili. E’ il caso della Gravina di Laterza, fiore all’occhiello del nostro territorio. Inoltre riteniamo fondamentale che attraverso le Giornate di Primavera si possa valorizzare il patrimonio storico, riscoprendo siti prima mai aperti al pubblico.” A Laterza l’itinerario prevede la partenza dal Palazzo Marchesale con la visita del Muma- Museo della Maiolica, La Cantina Spagnola (Via Crispi), la Cantina Ipogeo De Biasi e la Cripta Rupestre del Cristo Giudice. Sarà possibile visitare i siti Sabato 19 e Domenca 20 Marzo dalle 9:30 alle12:30 e dalle 15:30 alle 17:30. Le visite del Sabato mattina sono riservate alle scuole. A fare da apprendisti ciceroni saranno i ragazzi del Liceo “Vico”e IC “Diaz” di Laterza e l’IISS “Perrone” di Castellaneta. Domenica 20 ci saranno iniziative collaterali nel Palazzo Marchesale, curate da diverse associazioni locali:
ore 17:30: Coro “Libre Ensanble” di musiche barocche a cura di A. Loporcaro
ore 18:00 monologo “La Marchesa Isabella Aldano tra immaginazione e realtà” (interpretato da Roberta Laguardia), a cura di AIDE Ginosa/Laterza;
ore 18:15 Danze Medievali e seicentesche in abiti d’epoca a cura del gruppo di danze storiche “La Marchesana” della Pro Loco di Laterza e a seguire l’esibizione di Tamburi e Musici del corteo storico Federicus di Altamura.
Sabato 19 e Domenica 20, presso l’ex chiesa del Purgatorio la mostra-maratona fotografica “I Ricordi” a cura del Laboratorio Urbano PhilosLab4Art collegata ad un concorso fotografico su Instagram contraddistinto dall’Hastag #giornatafailaterza.

Commenta per primo

Rispondi